La Composizione Fotografica: tecnica in pillole!

Buongiorno a tutti,

a conclusione di un ciclo di incontri avvenuti al circolo negli ultimi tre martedì, abbiamo raccolto i momenti salienti delle lezioni di Composizione Fotografica tenute dal nostro Claudio Manfredini.

I preziosi contenuti che Claudio è riuscito, con precisione e competenza, è trasmetterci sono molti e tutti molto importanti. Abbiamo però deciso (per ovvi motivi di tempo/spazio/vogliadileggere) di distillarli in cinque punti fondamentali.

 

1. LA REGOLA DEI TERZI

È la più utilizzata delle regole base, sia per i pittori che per i fotografi e consiste nel dividere l’immagine che si vuole fotografare con due linee orizzontali e due verticali distanti tra loro un terzo della lunghezza di ogni lato. Le intersezioni di queste linee guida saranno punti validi in cui posizionare gli elementi che avranno ruolo importante nell’immagine finale. 

1 Regola_terzi

La regola dei terzi

Le righe orizzontali saranno ottimi riferimenti per posizionare l’orizzonte mentre quelle verticali saranno utili per posizionare il soggetto principale.

 

 

2. LE DIAGONALI

Impostare una fotografia in cui tutti gli elementi sono disposti orizzontalmente può risultare poco dinamico. Al contrario, linee diagonali o con angolazioni originali attrarranno molto l’attenzione rendendo l’immagine più interessante.

Le diagonali

Le diagonali

I soggetti in controluce sono sempre accattivanti con uno sfondo scuro.

 

 

3. ISOLARE IL SOGGETTO

Utilizzate diaframmi aperti o un teleobiettivo con una messa a fuoco accurata per isolare il soggetto principale dallo sfondo e fate molta attenzione a non includere elementi di disturbo.

Isolare il soggetto

Isolare il soggetto

Il controluce aiuta a definire i contorni ed a far risaltare ancora di più il soggetto.

 

 

4. ORIZZONTE

Posizionare in modo corretto l’orizzonte è sempre una bella incognita. Tanto per cominciare deve essere categoricamente diritto (il mare non pende di solito). Evitate poi la posizione centrale, a metà tra il bordo superiore e quello inferiore. L’ideale è posizionarlo su una linea orizzontale della regola dei terzi e anche oltre.

 

Orizzonte

Orizzonte

Il profilo del panorama deve staccare dal cielo e disegnare l’immagine.

 

 

 

5. RIPETIZIONI E COMPRESSIONI

Non è sempre necessario isolare il soggetto. A volte un particolare intrigante e originale ripetuto innumerevoli volte riesce a creare un’atmosfera particolare. Utili a questo scopo sono i teleobiettivi che con la loro particolare prospettiva comprimono i piani del soggetto.

Ripetizioni e compressioni

Ripetizioni e compressioni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questi “pillole” e suggerimenti per aiutarvi a rendere l’immagine più accattivante e che potranno essere utili quando vi troverete davanti ad un bel soggetto e vorrete valorizzarlo al meglio.

 

Buone luce e arrivederci alle prossime foto!

 

Foto e testo a cura di Claudio Manfredini

Facebooktwitterpinterest

4 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *